Blog

Sviluppo Partecipativo e Sviluppo Sostenibile; Approccio LEADER…cioé?

Apriamo la discussione.

In Sicilia i GAL, 23 in questa programmazione 2014-2020, continuano ad andare in  ordine sparso non riuscendo a fare fronte comune in favore di tutto il territorio. Inutilmente, vengono lanciati appelli all’unità, per una azione comune che può essere fatta con la costituzione di una Agenzia che dia vita alla cosiddetta Rete L.E.A.D.E.R. Sicilia, o con la rimodulazione condivisa di organismi esistenti ma che, purtroppo, non sono totalmente rappresentativi pur se costituiti secondo principi di legittimità.

In Italia, in Europa, tali organismi già esistono e consentono ai GAL di poter andare a contrattare direttamente presso la Commissione sia i piani di sviluppo, sia le dotazioni finanziarie a favore dei territori che quanto dovrà avvenire nella prossima programmazione 2020-2026. In Sicilia tutto fermo. Siamo vittime dei soliti e atavici processi di autocelebrazione di alcuni che, a ben riflettere, per come sono stati trattati i GAL avrebbero ben poco da celebrare.

In realtà, si muovono ma in ordine sparso… A nulla valgono gli elementi di criticità sollevati dalla Commissione sulla performance sui Fondi Europei fatti per le regioni del mezzogiorno. Entro il 31 agosto 2017 ed entro il 31 agosto 2019 ogni Stato membro presenta alla Commissione una relazione sullo stato dei lavori concernente l’esecuzione dell’Accordo di Partenariato rispettivamente al 31 dicembre 2016 e al 31 dicembre 2018: cosa presenterà la Sicilia? Il mezzogiorno?

Inoltre ogni anno gli Stati membri, precisamente ogni Autorità di gestione di ogni singolo Programma operativo o Piano di Sviluppo rurale (PSR), presentano una relazione annuale di attuazione per ciascun programma cofinanziato dai Fondi UE: entro il 31 maggio la relazione annuale di ogni PSR cofinanziato dal FEASR, entro il 30 giungo la relazione annuale di ogni Programma operativo cofinanziato dal FSE e FESR. Entro la seconda metà del 2019, la Commissione dovrà esaminare i risultati di tali programmi basandosi sulle relazioni annuali di attuazione trasmesse dagli Stati membri, entro il 30 giugno 2019, concernenti i risultati alla fine del 2018 (quest’anno!).

Effettuata tale analisi, la Commissione assegnerà una riserva di efficacia dell’attuazione di importo compreso tra il 5% ed il 7% della dotazione delle singole priorità ai programmi e alle priorità che avranno raggiunto i rispettivi target intermedi: il target finanziario si esprime in termini di volumi di spesa da certificare a Bruxelles entro il 31 dicembre 2018; i target fisici si esprimono in termini di progetti conclusi entro la stessa data.

Per quanto concerne i programmi e le priorità che non abbiano raggiunto i propri target intermedi, gli Stati membri proporranno una riassegnazione delle risorse tra tutte le priorità che le abbiano conseguiti. In caso di acclarata grave carenza nel conseguimento dei target intermedi di una priorità la Commissione può sospendere in tutto o in parte i pagamenti intermedi a tale priorità. In caso di grave carenza nel conseguimento degli obiettivi la Commissione può rettificare la dotazione finanziaria di un programma alla fine del periodo di programmazione.

In tutto questo i GAL sono ben poca cosa, pur se in Sicilia si é tentato di attivare il processo CLLD plurifondo con il riconoscimento ai GAL del rango di centro di responsabilità a favore dei comuni soci, i che avrebbe e potrebbe essere un forte aiuto per accelerare  la spesa, specie per il FESR a favore degli enti locali più piccoli che sono sprovvisti di uffici tecnici capaci di fare fronte alle procedure dei programmi comunitari e non esistono uffici decentrati della Regione sul tema rimanendo tutto accentrato a Palermo.

I GAL potrebbero, come lo sono per il fondo FEASR, essere organismi intermedi per il FESR e svolgere a favore dei comuni quel lavoro che gli consentirebbe di partecipare attivamente al raggiungimento dei target fissati nei PSR e Programmi Operativi.

Per capire cosa succederà non dovremo aspettare molto, al momento però é tutto antico…

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...